Un luogo comune diffuso, ma sbagliato, sostiene che l’acqua calda apra i pori e che quella fredda li richiuda. In realtà, i pori non hanno affatto questa capacità apri-e-chiudi e anche se l’acqua calda può avere un effetto piacevole sulla pelle, anzi, usarla in abbinamento a un prodotto detergente rischia di “sciogliere” il sebo.

Uno tra i consigli di bellezza più importanti riguarda proprio l’utilizzo dell’acqua.

Forse qualche volta ti sei chiesta se per lavare i capelli o struccarti sia meglio utilizzare l’acqua calda piuttosto che quella fredda. Nella routine quotidiana, infatti, è importante non solo il tipo di acqua che utilizziamo, ma soprattutto a che temperatura la adoperiamo.

Iniziamo subito col dire che l’acqua calda va assolutamente evitata, sia per la cura della pelle che dei capelli: l’acqua calda, infatti, crea non pochi disturbi alla nostra pelle, soprattutto se è particolarmente sensibile. Specialmente se la utilizzi costantemente, perché magari sei convinta che sciolga meglio il trucco e dilati i pori in modo da pulire la pelle in profondità, è il caso che tu cambi le tue abitudini altrimenti potresti causare danni alla tua pelle, di cui forse non ti accorgerai nell’immediato ma a lungo andare saranno di sicuro più visibili.

L’acqua calda può infatti causare la comparsa di:

  •   Pori dilatati: il calore dell’acqua dilata i pori, ma non serve che tu utilizzi l’acqua calda in modo da pulire il viso più a fondo. Se vuoi farlo è più adatto il vapore, che produce lo stesso effetto ma non ha le controindicazioni dell’acqua calda a diretto contatto sul viso.
  • Rossori diffusi e capillari in evidenza: così come dilata i pori, l’acqua calda tende a dilatare pure i capillari, facendo comparire sul tuo viso rossori e capillari spezzati in evidenza. L’utilizzo è più rischioso naturalmente per chi ha la pelle sensibile.
  • Pelle secca, grigia e opaca: l’uso abitudinario di acqua troppo calda farà apparire la tua pelle ingrigita e spenta, perché l’impatto sul viso provoca un effetto altamente disidratante. Dopo un po’ vedrai la tua pelle secca e non più luminosa. Lo stesso vale per la pelle del corpo. Se invece, al contrario, hai la tendenza ad avere la pelle grassa, dilatando i pori non farai altro che aumentare la produzione di sebo e dunque peggiorare la situazione.

 

Quindi è sempre bene che l’acqua che utilizzi tutti i giorni sia fredda o al massimo tiepida

Giulia, la tua Beauty Specialist.